Nel campo dell’acquisizione del linguaggio tutto si può tradurre con quattro semplici parole: the sooner, the better (prima è, meglio è).

Il bambino da uno a tre anni è ancora nella fase dell’acquisizione della sua lingua madre e proprio per questo il suo cervello possiede una plasticità notevole.

Da questo presupposto nasce nel 2003 un metodo didattico per introdurre l’inglese all’interno dei nidi d’infanzia: EIF 1-3.

Nel mondo dei nidi d’infanzia, dove la giornata è scandita da appuntamenti fissi, l’introduzione di una seconda lingua deve essere fatta mediante momenti di attività strutturate mirate a sviluppare le naturali abilità di apprendimento dei piccoli da 1 a 3 anni rispettando, allo stesso tempo, il loro limitato “span” di attenzione.

1-3_foto_02
1-3_foto_04

La programmazione è annuale e si basa su un tema specifico che viene sviluppato attraverso canzoni, gioco simbolico, lettura di immagini, manipolazione ecc…

EIF 1-3 è studiato in modo da sfruttare al meglio gli angoli didattici nei nidi e allo stesso modo, presenta punti comuni con qualsiasi programmazione in lingua madre, inserendosi senza traumi nella vita dei nidi.

EIF 1-3 prevede due o più appuntamenti settimanali nei quali l’insegnante EIF svolge la programmazione rispettando la divisione in gruppi già presente all’interno del nido ed in compresenza delle educatrici di riferimento.

Contattami per maggiori informazioni!